Antenna Uno RockStation
 Informazioni Utente
Benvenuto, Anonymous
Login-Entra
Registrati
Persone Online:
Visitatori: 101
Iscritti: 4
Totale: 105

Online ora:
01: ArmandoSch
02: HalinaBurr
03: alicjakopyto
04: ChandraPum

LCD Soundsystem - LCD Soundsystem

“Zeitgeist”, lo spirito dei tempi.
Era la parola che insegnavano a scuola per definire la miglior espressione contemporanea del sentimento comune alla maggioranza. Questo è un disco che si è fatto aspettare parecchio: è determinante il fatto che James Murphy abbia fatto così tanto per la musica degli ultimi 10 anni e non abbia prodotto niente di “suo” fino ad ora. Con l’etichetta DFA, facendo arrivare The Rapture alla ribalta, e qui vi rimando all’ottima recensione di Nicola sulle compilation della DFA... In buona sostanza, ha contribuito in modo decisivo a creare una “scena musicale” (il revival punk-funk concentrato nell’area newyorkese), e non è poco visto che non si parlava di una scena musicale ben definita da un bel pezzo. Ed ecco la sua impronta: "Daft Punk Is Playing At My House" è probabilmente il singolo dell’anno. Quello più ballato, quello più cool, quello più azzeccato! Ma non solo.. Il disco è accompagnato da una raccolta in cui spicca la trilogia dei singoli usciti in precedenza che già avevano aumentato l’appetito del pubblico: “Give It Up”, “Yeah” e soprattutto “Losing My Edge”. E’ come se il furbo James Murphy abbia inteso tastare il terreno, prima di stoccare il colpo vincente. Perché di colpo vincente si tratta: quello di LCD Soundsystem è un disco incredibilmente energico, vitale e policromo (e ciò dipende molto dalla monumentale conoscenza musicale del leader, che propone una sorta di compendio generale sul fare musica: pop, noise, disco, funky, punk..).
Una situazione simile si era presentata tempo addietro con Butch Vig (in altro ambito musicale!). Produttore di "Nevermind" dei Nirvana e di album di Sonic Youth , Smashing Pumpkins e molti altri. Aveva avuto un fiuto fenomenale per le band che aveva stanato, ed alla fine si era anche deciso a mettersi dietro una batteria per i suoi Garbage: carini, onorevoli, ma non certo storici come le altre band che aveva prodotto.
Come dire: c’è una bella differenza nel saper riconoscere il genio nelle band che precorrono i tempi e semplicemente stare lì a cavalcare l’onda. James Murphy non è riuscito ad andare oltre al proprio spirito dei tempi, facendosi ottimo interprete dello Zeitgeist, ma senza riuscire a “sbirciare” nel futuro.

Aggiunto: March 12th 2005
Recensore: Lara
Voto:
Hits: 745
Lingua:

  

[ Torna Indice Recensioni | Posta Commento ]


Warning: mysql_fetch_row(): supplied argument is not a valid MySQL result resource in /web/htdocs/www.antennaunorockstation.it/home/includes/sql_layer.php on line 286




Powered by Foring.Net
Web site engine's code is Copyright © 2003 by PHP-Nuke. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license.
Generazione pagina: 0.278 Secondi