Antenna Uno RockStation
Antenna Uno Rockstation: Forums

Antenna Uno Rock Station :: Leggi il Topic - TOTALLY WIRED #32.
 FAQFAQ   CercaCerca   Gruppi utentiGruppi utenti   ProfiloProfilo   Messaggi PrivatiMessaggi Privati   LoginLogin 

TOTALLY WIRED #32.

 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Mara
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
mara
Antenna Uno Staff
Antenna Uno Staff


Registrato: Oct 11, 2005
Messaggi: 223
Località: wild planet

MessaggioInviato: Mer Giu 07, 2006 9:40 am    Oggetto: TOTALLY WIRED #32. Rispondi citando

Totally "Glam" Wired 6 giugno.

Bobby Conn- Never get ahead (Bobby Conn)
Loose Fur- Hey Cicken (Born again in the USA)
Roxi Music- Virginia Plain (The Early Years)
David Bowie- Suffragette City (Ziggy Sturdust..)
Matt the Hoople- Thunderbuck Ram (Comp. Thrash! The Roots of punk)
Archie Bronson Outfit*- Got to get (Derdang derdang)
Larry Levan*plays: Munich Machine -Get on the Funk Train (Live at paradise garage N.Y.1979)
ESG- Moody (A south bronx story)
Gossip- Listen UP! (Standing in the way of control)
The Slits- So Tough (Cut )
Raincoats- Shouting out loud (Odyshape)
Sonic Youth-Reena (Rather Ripped)
Unwound- Off this century (Leaves turn inside you)
Victory At Sea- Aerial View (The dark is just the night)
Come- Recidivist (Gently down the stream)
Marlene Kuntz*- Fuoco su di te (Catartica)
The Real Kids- All Kindsa Girl (Better be good)
The Black Lips- FM (7" Black Lips)
Shellac*- My Black Ass (At action park)
Shipping News- Nine bodies, nine states (Very soon and in pleasant company)
Uzeda- Steel Man ( Different section wires)
Morrisey*- I will see you in far off places (Ringleader of the tormentors)
Paul Weller- Come on let's go (As is now)
Daniel Johnston- History of our love ( Lost and found)
Comet Gain- Gone before we open our eyes (City fallen leaves)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
nicolacaleffi
Antenna Uno Staff
Antenna Uno Staff


Registrato: Jun 01, 2004
Messaggi: 262

MessaggioInviato: Gio Giu 08, 2006 12:02 pm    Oggetto: Re: TOTALLY WIRED #32. Rispondi citando

mara ha scritto:
Larry Levan*plays: Munich Machine -Get on the Funk Train (Live at paradise garage N.Y.1979)


Grandissimo! E' il mio disco dance preferito di tutti i tempi - la compilation di Levan, intendo. La versione originale di Get On The Funk Train dei Munich Machine - una creatura di Giorgio Moroder - dura oltre 15 minuti, uno sballo colossale...



http://www.jahsonic.com/larrylevan.html
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
mara
Antenna Uno Staff
Antenna Uno Staff


Registrato: Oct 11, 2005
Messaggi: 223
Località: wild planet

MessaggioInviato: Gio Giu 08, 2006 4:39 pm    Oggetto: Rispondi citando

è favoloso. sì lo avevo letto su congregation che era il tuo disco dance preferito.
a me piace un sacco il pezzo di cher..take me home Very Happy
Larry era proprio un dj mitico...ho letto che si metteva a spolverare la palla a specchi prima delle serate e si fiondava a ballare in pista dopo che aveva messo un disco..poi non sapeva mixare....c'è speranza per tutti quindi anche per i dj scarsi tecnicamente...evviva. respect.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
nicolacaleffi
Antenna Uno Staff
Antenna Uno Staff


Registrato: Jun 01, 2004
Messaggi: 262

MessaggioInviato: Ven Giu 09, 2006 9:27 am    Oggetto: Rispondi citando

Mitico Larry. Mi permetto di postare una cosa che ho scritto tempo fa, presa da un pezzo più lungo che aveva come tema una canzone Motown:

New York, 1971, quartiere di Harlem. Lawrence Philpot è un diciassettenne nero che ama trascorrere le serate danzando nei club e nei gay bar di Manhattan. Da un paio d’anni fa coppia fissa con Frankie Knuckles: è con l’amico e compagno che entra in contatto con Nicky Siano, proprietario di The Gallery, lo storico locale che, sulla scia del leggendario Loft di David Mancuso, stava ridefinendo la concezione del clubbing nella Grande Mela. La figura del deejay come la conosciamo oggi ancora non esiste: nasce più o meno in questo momento e contesto storico. Lo stesso Philpot inizia praticamente per caso, chiedendo i dischi in prestito ad un amico. Da allora non si fermerà più, fino alla morte che lo coglierà ancora giovane nel 1992. Larry Levan (Philphot sceglie di utilizzare il cognome della madre) è certamente una delle figure più importanti nella storia della musica dance di tutti i tempi. Resident dj al Paradise Garage di New York dall’apertura del locale nel 1978 fino alla chiusura nel 1987, Levan è stato per i giradischi quello che Hendrix è stato per la chitarra: e anche nel suo caso si trattava più di emozioni che di tecnica. Aveva la capacità di “guidare” il pubblico in pista attraverso la selezione di brani che riflettevano il suo stato d’animo. Curatore maniacale di ogni aspetto del club, dall’impianto sonoro alle luci, Levan era anche e soprattutto un grandissimo appassionato di musica, senza distinzioni di genere. In un suo set potevano comparire indifferentemente Grandmaster Flash e i Clash, i Talking Heads e Gil Scott Heron. Fu uno dei primissimi a “reinventare” i brani della disco music attraverso il remix, in un momento in cui il genere era talmente sovraesposto (grazie al successo di ABBA e Bee Gees) da spingere migliaia di persone a dichiarare “death to disco”. Levan fu infatti anche produttore di studio, per i suoi Peech Boys (gruppo electro dei primi anni ’80), e come geniale remixatore per (tra gli altri) brani di Taana Gardner, Instant Funk, Ednah Holt e Gwen Guthrie: ed è in queste vesti che rientra a pieno diritto nella nostra storia. 30 Marzo 1981. A Washington D.C. John Hinckley cerca di uccidere il presidente Ronald Reagan. Lo stesso giorno la Salsoul Records pubblica il mix di Ain’t No Mountain High Enough degli Inner Life, prodotto da Patrick Adams e Gregory Carmichael, figure di spicco della disco più underground e genuina di quegli anni. Due le versioni presenti: quella convenzionale sul lato A e un mix di 10 minuti e 28 secondi sul lato B, a cura di Larry Levan. In entrambe c’è la voce di Jocelyn Brown, diva della dance degli anni ’70 con trascorsi nel gospel. La rilettura di Levan di Ain’t No Mountain è colossale. Una suite emozionale in cui grazie all’utilizzo dei singoli elementi della canzone, scomposti e rimontati, Levan riesce ancora una volta a raccontare il dramma della lontananza. Lo spirito dell’originale del 1967, così diverso musicalmente, torna a rivivere in questo capolavoro ritmico. Dilatata e sensuale, parte lentamente con un giro ossessivo di synth electro e chitarra à la Chic, mentre Jocelyn Brown declama tutta la propria desolazione: “Oohhh babe, I’m going nowhere…”. Giunto esattamente a metà - a 5 minuti e 18 secondi - il pezzo si interrompe improvvisamente, per ripartire maestoso. Nella seconda parte la trama si infittisce, con archi, piano rhodes, percussioni e timpani che sembrano celebrare insieme la chiusura di una stagione, personale e collettiva. Il lungo lamento finale del sintetizzatore (suonato da Michael De Benedictus) pone fine alla dolorosa sequenza. La disco music non era mai suonata così malinconica.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
mara
Antenna Uno Staff
Antenna Uno Staff


Registrato: Oct 11, 2005
Messaggi: 223
Località: wild planet

MessaggioInviato: Dom Giu 11, 2006 11:04 pm    Oggetto: Rispondi citando

Permettiti di postare sempre!
Grazie Nicola. Molto bello.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Parmeg
Antenna Uno Staff
Antenna Uno Staff


Registrato: May 12, 2005
Messaggi: 2075
Località: Splmbrt

MessaggioInviato: Lun Giu 12, 2006 12:22 am    Oggetto: Rispondi citando

mara hai sentito il nuovo matmos con campione di larry levan? figata Cool
_________________
Like a rock,
like a planet,
Like a fucking atom bomb,
I'll remain unperturbed by the joy and the madness
that i encounter everywhere I turn
Torna in cima
Profilo Messaggio privato MSN Messenger
mara
Antenna Uno Staff
Antenna Uno Staff


Registrato: Oct 11, 2005
Messaggi: 223
Località: wild planet

MessaggioInviato: Lun Giu 12, 2006 12:10 pm    Oggetto: Rispondi citando

ThEaNsWeR ha scritto:
mara hai sentito il nuovo matmos con campione di larry levan? figata Cool


no, ma se lo porti con te domani lo ascolto volentieri.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Mara Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum

Powered by phpBB 2.0.6 © 2001 phpBB Group
phpBB port v2.1 based on Tom Nitzschner's phpbb2.0.6 upgraded to phpBB 2.0.4 standalone was developed and tested by:
ArtificialIntel, ChatServ, mikem,
sixonetonoffun and Paul Laudanski (aka Zhen-Xjell).

Version 2.1 by Nuke Cops © 2003 http://www.nukecops.com





Powered by Foring.Net
Web site engine's code is Copyright © 2003 by PHP-Nuke. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license.
Generazione pagina: 0.184 Secondi